Prof. Nicola De Marinis

Dall’8 luglio 2014 ha preso servizio presso la Corte di Cassazione quale Consigliere addetto alla Sezione Lavoro della stessa Corte

In precedenza, in qualità di professore associato è  stato titolare della cattedra di Diritto del Lavoro presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi del Molise

E’ stato titolare di un contributo per attività di ricerca presso la cattedra di diritto del lavoro della Facoltà di Scienze Politiche della LUISS; incaricato presso la Scuola Superiore del Ministero dell’Interno, ove ha tenuto corsi di diritto del lavoro; docente a contratto per l’insegnamento di diritto del lavoro presso l’Università della Tuscia di Viterbo e l’Università di Cassino; incaricato presso la Scuola di specializzazione in Diritto del lavoro nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo; docente ai Master in diritto del lavoro nelle Università di Roma “La Sapienza”, Roma 3, “Università Europea” di Roma

Membro della redazione delle riviste scientifiche “Il diritto del lavoro”, “Massimario di giurisprudenza del lavoro”, “Lavoro e Previdenza Oggi” è componente con i Proff. Romano Vaccarella e Piero Sandulli del Comitato scientifico della rivista telematica “Giurisprudenza del lavoro a Roma e nel Lazio” Ha collaborato con riviste espressione dell’associazionismo sindacale e del mondo produttivo quali “Industria e sindacato” dell’Intersind e “Terziaria” della Confcommercio.

E’ stato chiamato a collaborare all’Enciclopedia del diritto ed al Digesto.

E’ autore di circa centocinquanta pubblicazioni in materia di diritto del lavoro e sindacale, tra cui tre monografie, “Potere datoriale di recesso e diritto del lavoratore alla conservazione del posto”, Torino, 1996; “I modelli della rappresentanza sindacale tra lavoro privato e lavoro pubblico” , Torino, 2002; “Impresa e lavoro oltre la legge Biagi”, Torino, 2008

E’ stato relatore a numerosi convegni scientifici

Iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma e abilitato al patrocinio innanzi alle Magistrature superiori, svolge attività professionale con specializzazione in materia di diritto del lavoro, sindacale e previdenziale.

In questo quadro ha svolto attività di consulenza e di assistenza in giudizio per aziende pubbliche e private, unitamente alla cura di controversie in materia di lavoro pubblico, ha seguito il contenzioso insorto nell’ambito di procedure concorsuali, è stato incaricato dal Ministero del Lavoro della liquidazione coatta amministrativa di Società cooperative, ha assistito i commissari nelle procedure di amministrazione straordinaria, tra le quali la Rossi Sud S.p.A. e la CIT S.p.A., è stato nominato dal Ministero dello Sviluppo Economico Commissario Governativo per la gestione di Società cooperative;

Ha partecipato a numerose iniziative formative curate da istituzioni pubbliche e private tra le quali Luiss Management, Eni SpA, Unioni Industriali territoriali, Consigli dell’Ordine degli Avvocati e dei Commercialisti;

 

Collateralmente all’attività accademica e professionale è stato impegnato nelle seguenti esperienze lavorative:

– ha collaborato, dal 1990 al 1996, in qualità di esperto giuridico alle attività della Commissione di Garanzia per gli scioperi nei servizi pubblici essenziali presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

– negli anni 1991 e 1992 ha collaborato, in qualità di consulente, alle attività del Servizio Studi e Documentazione dell’Associazione Sindacale Intersind.

– dal 1992 al 2000 ha seguito in qualità di esperto giuridico le iniziative del CNEL per il riconoscimento pubblico delle nuove figure professionali ed è stato membro del Comitato di presidenza della “Consulta delle Associazioni delle professioni non regolamentate” insediata presso lo stesso CNEL.

– ha curato, quale consulente del Direttore Generale, la gestione delle procedure di conciliazione ed arbitrato, nella fase di avvio dell’attività dell’Ufficio del lavoro della Sede Apostolica.

 

  • dal 1996 al 1999 è stato Dirigente della Confindustria, Responsabile dell’Ufficio Problemi Giuridici del Lavoro.
  • dal dicembre del 1999 fino al maggio 2002 è stato Direttore dell’Area relazioni industriali e affari sociali dell’Agens, Agenzia confederale dei trasporti e servizi, associazione aderente a Confindustria che cura i rapporti sindacali per il Gruppo FS e per le altre aziende del settore ferroviario.